venerdì 2 giugno 2017

Recensione: "Molto più di una bugia" - Chiara Messina



Titolo: "Molto più di una bugia"
Autrice: Chiara Messina


Quante cose nascondiamo agli altri per paura di essere feriti o perché il passato e le esperienze che abbiamo vissuto sono talmente dolorose da non volerle condividere con nessuno. Le sotterriamo per non doverle ricordare, rivivere, celandole a noi e soprattutto agli altri. Molti cambiano caratterialmente, diventando scostanti, diffidenti, aggressivi. Alcuni si allontanano cambiando città e amicizie; altri per motivi più gravi, cambiano identità.
Le bugie e i segreti diventano muri dietro cui nascondersi per difendere se stessi e tenere lontani gli altri, così come avviene ai personaggi di questo romanzo.
La protagonista è Sidney Stevens, giornalista del San Francisco News, un settimanale nato da poco più di due anni. È una donna determinata, organizzata, programma tutto per non avere sorprese. È cinica, fredda, calcolatrice sul lavoro, nella vita privata tiene tutti o quasi distanti senza svelare troppo di sé. Non è fidanzata o sposata e non è in cerca dell'anima gemella, le sue priorità sono tutte riversate sul lavoro. Ha le idee ben chiare sui suoi obiettivi e sa cosa vuole, ad esempio occupare il posto vacante di capo redattore del settimanale per cui lavora. Sidney non è stata sempre così, il suo passato e le sue esperienze personali e familiari l'hanno cambiata profondamente.
Un giorno, il capo del settimanale Max Allan, le affida l'incarico di scoprire qualcosa su David Radcliffe, il nuovo proprietario del ristorante “Rubino”. Il locale e il proprietario sono diventati famosi e richiesti in pochi mesi e si vocifera che l'acquisizione del ristorante sia avvenuto in modo strano e poco chiaro. Compito di Sidney è scoprire la verità, così inizia a indagare sotto falso nome, ma le cose non andranno come la donna aveva previsto, perché l'incontro con David le farà rimettere in discussione tutti ciò a cui era legata. L'attrazione tra i due è fortissima ma la verità cercherà di farsi spazio nella vita dei due ragazzi, scombinando non solo la vita di Sidney e David ma di tutti o quasi i personaggi del romanzo.
Il passato di David si ripresenterà in maniera violenta insieme alla figura di Milen Petrov, uomo affascinante dagli occhi di ghiaccio. Cosa nasconde David? Chi è Milen e quanto la sua presenza influenzerà la vita di Sidney?
Difficile rispondere in poche frasi, quindi vi lascerò leggere il libro e scoprire da soli la verità, perché credetemi se per alcuni il finale può sembrare scontato, per me non lo è stato. Fino a quasi la metà del libro ero convinta della probabile decisione di Sidney, invece mi sono dovuta ricredere su questo punto e su alcuni personaggi.
La lettura è piacevole e veloce. La storia è interessante, particolare e costruita bene, insieme ai suoi personaggi, in modo particolare Milen. La sua presenza, riesce a catturare completamente l'attenzione del lettore, il suo carattere e la sua forza vengono fuori in modo prorompente, oscurando tutti sulla scena.
Il libro ci ricorda soprattutto che non possiamo allontanarci e negare l'amore, perché quando arriva non ci saranno ostacoli a fermarlo. Travolgendo tutto quello che incontra, soprattutto le bugie dietro cui ci siamo nascosti per difenderci dal passato e dalle esperienze negative.
Attenti alle bugie e ricordate, l'amore è proprio dietro l'angolo. Buona lettura!!


(Marianna Di Bella)


Nessun commento:

Posta un commento

Non inserire link cliccabili, verranno eliminati immediatamente

Privacy Policy