sabato 30 dicembre 2017

Novità 2018!! I Cofanetti Newton Compton Editori

Elisa Trodella - Loretta Tarducci
Imperfetti innamorati

Dalle autrici del bestseller 
Scusa ma ti amo troppo 
Sono trascorsi vent’anni. Stella, psicologa, e Giulio, avvocato di successo, si amano ancora. Anche troppo, secondo la figlia, che li paragona ad alieni venuti da Marte. Lei, Felicia, ha diciannove anni. È intelligente ed esuberante proprio come la nonna, dalla quale ha ereditato nome e temperamento. Ma un particolare la divide da lei: non crede nell’amore. Qualcosa però nelle sue rigide convinzioni è destinato a cambiare… Una sera riceve un messaggio da uno sconosciuto, un messaggio che pare arrivare per sbaglio, e la sua vita prende una piega inaspettata. Felicia non sa cosa fare ma alla fine, quasi per divertirsi, risponde. E da lì ha inizio il gioco…

 
L.E. Bross - Non tradirmi mai

Avery Hartley è la classica brava ragazza ricca che si comporta sempre come gli altri si aspettano che faccia. Quando scopre che il suo ragazzo la tradisce però, perde la testa e gli distrugge la macchina. Viene così condannata a trecento ore di servizi sociali. Seth Hunter è appena uscito di prigione e deve concludere il suo percorso di riabilitazione lavorando come netturbino prima di poter ricominciare da capo. Non chiede granché dalla vita e comunque per adesso la cosa che gli importa di più è proteggere sua sorella dal patrigno, l’uomo che lo ha fatto finire in prigione. Una storia d’amore tra Avery e Seth non è pensabile, sarebbe un disastro totale. Eppure…
 
Lidia Ottelli - Odio l'amore, ma forse no

Samantha è una donna in carriera, bella, autonoma e indipendente, e detesta le storie serie. Per lei, un vero e proprio spirito libero, solo incontri fugaci e “basta che sia bello”. Alessia, la sua migliore amica nonché socia in affari, la rimprovera spesso per questo suo modo di fare. Le cose però cominciano a cambiare quando Alessandro, il fratello di Alessia, ritorna dall’Inghilterra. Lui e Helen, la fidanzata inglese, si sono lasciati. All’improvviso, quasi come se fosse ossessionato da Samantha, Alessandro comincia a farle una corte spietata. Lei resiste per un po’, poi inevitabilmente cede. D’altronde come avrebbe potuto resistere al suo fascino e alle sue attenzioni? 

____________________________________________________________ 

 
Deborah Fasola - Tradiscimi se hai coraggio

Olivia ha trent’anni, vive a New York, ha un  fidanzato “perfetto”, un lavoro interessante ed è la paladina della fedeltà nei rapporti di coppia. Proprio la sua ossessione per il tradimento le creerà però qualche problema, quando, a causa delle continue insicurezze, deciderà di mettere alla prova la sua storia, con risultati imprevedibili… Così, mentre è alle prese con l’organizzazione del matrimonio della sorella minore, Olivia sarà costretta ad affrontare una serie di situazioni inaspettate, a volte esilaranti, e a compiere scelte fino a poco tempo prima impensabili. Olivia si renderà conto che le cose spesso non sono esattamente come crediamo, ma questo sarà l’unico modo di crescere…
 
Alessandra Paoloni - Le infinite probabilità dell'amore

Single e disoccupata, Clelia trascorre le sue giornate tra serie TV in streaming e lunghe sedute di relax sul divano. Ma la sua vita monotona cambia di colpo quando, per il suo trentesimo compleanno, riceve in regalo una vacanza organizzata dalla Doppio di Cuori, un’agenzia italiana di incontri. Ad accompagnarla in viaggio ci sarà Dante, un ragazzo bello, gentile e misterioso. Il feeling tra i due è destinato a tramutarsi in qualcosa di più profondo. Infatti, nell’assolata campagna umbra nascerà una storia sensuale e tenera. Clelia crede finalmente di vivere la sua favola ma la realtà busserà ben presto alla sua porta…
 
Silvana Giro - L’ingrediente segreto dell'amore

Il signor Johns è un avvocato milanese. Vive solo, in compagnia del gatto Artù. Un giorno, rientrando a casa, trova una ragazza in bagno. Si tratta di Irene, la nipote della signora Matilde, la proprietaria dell’appartamento. Johns deve ospitarla a casa sua finché non troverà una sistemazione. Nella convivenza forzata, lui, uomo rigido e geloso della propria privacy, cerca con cura di evitarla, mentre lei, completamente a suo agio, comincia a dedicarsi alla cucina. Ma che cos’hanno di particolare i piatti di Irene? Sono sempre diversi da quel che appaiono, come se la ragazza aggiungesse un ingrediente segreto capace di conquistare non solo il palato, ma anche il cuore.


____________________________________________________________ 

Melanie Marchande - Tutto il resto è amore

Non è possibile. Ho appena scoperto il segreto nascosto dietro i miei romanzi d’amore preferiti, l’unica via di fuga dopo una lunga giornata alle prese con il mio Capo Infernale. A scriverli non è la dolce Natalie McBride, casalinga di campagna con un talento particolare per le storie piccanti. È lui. Esatto: il mio capo, Adrian Risinger, trentatré anni, sexy da impazzire, irritante miliardario che pensa di controllare la mia vita, è anche l’autore di tutte le mie fantasie più profonde e segrete. E ora il bastardo vuole che impersoni “Natalie” in occasione di una serie di firma copie e incontri. Solo se tengo al mio posto di lavoro, ovviamente.

Raffaella V. Poggi - Uptown Girl

Jackie è una ragazza del jet set americano, disposta a tutto pur di salvare il padre e quel che resta del suo impero. È per questo che non esita a prestarsi al gioco in cui la coinvolge un ricco e ambiguo finanziere, desideroso di sperimentare molto in fatto di sesso... Jackie cede al suo ricatto e, pur non dimostrandoglielo, è incredibilmente eccitata dai loro incontri, tanto da trasformarsi lentamente in una bambola nelle sue mani. Ma anche le bambole hanno un cuore e quello di Jackie pian piano torna a battere. Fino al giorno in cui il suo passato, che pensava di essersi lasciata alle spalle, non si ripresenta, gettando un’ombra scura sul suo futuro.
 
Giulia Ross - Una notte per non dimenticarti

Sylvia è a un congresso in Germania quando conosce un uomo da cui rimane folgorata. I due trascorrono insieme una notte di passione, ma il giorno dopo lui svanisce nel nulla. Sarà a Vienna che lo incontrerà di nuovo, scoprendo, con sua grande sorpresa, che Raphael Saito è il marito di Marian Stoffler, una luminare della ricerca scientifica con la quale Sylvia ha iniziato a collaborare. L’attrazione è forte e reciproca, Raphael è per Sylvia una tentazione costante. Quello che ancora non sa, è che Raphael e Marian hanno una relazione molto particolare. E che il gioco in cui sta per essere coinvolta potrebbe essere molto pericoloso.

____________________________________________________________ 
  
John Henry Clay - Anno Domini 448
448 d.C. L’impero romano si sta sgretolando. L’imperatore è debole. Politici furbi e generali ambiziosi si contendono il potere. E dalla Germania arriva una minaccia ancora più oscura: Attila, re degli Unni, sta raccogliendo le sue orde ed è determinato ad annientare Roma. In tempi di grande pericolo e inganno, dietro ogni sorriso può celarsi un tradimento e ogni manica può nascondere un pugnale a¬ lato. Toccherà a tre giovani tenere alto il sogno di Roma, la città più potente del mondo intero. E quando i loro destini si incroceranno, saranno chiamati a prendere le armi e far scorrere il sangue. Avranno una sola parola d’ordine: la salvezza dell’Impero, o la morte.

Adam Brookes - Spy games

Il giornalista Philip Mangan è costretto a nascondersi da quando gli agenti cinesi hanno scoperto che è una spia del governo britannico. Quando però viene coinvolto in un attacco terroristico e un misterioso cinese gli si avvicina nel cuore della notte fornendogli informazioni sull’attentato, Mangan capisce di essere di nuovo nel mirino e di dover tornare in azione. Da Washington alle polverose strade africane, un potere occulto e impenetrabile sta tramando qualcosa, e ha intenzione di usare Philip come pedina. Per l’agente speciale inizia una corsa contro il tempo per sopravvivere e per scoprire i responsabili…

Salvo Toscano - Una famiglia diabolica

L’avvocato Roberto Corsaro è in viaggio verso Sperlinga, borgo di montagna nel cuore della Sicilia, per accompagnare Greta, la sorella di una collega, a riscuotere una parte dell’eredità della zia Fifì. Giunti a destinazione le pratiche per la riscossione procedono senza intoppi, ma durante la notte, nell’albergo che ospita tutti i componenti della famiglia, uno di loro viene brutalmente assassinato. Fabrizio Corsaro, giornalista di cronaca e fratello di Roberto, viene inviato nel paesino per scrivere un articolo sul delitto. Dopo Insoliti sospetti, i fratelli Corsaro tornano protagonisti di un’indagine in cui si imbatteranno negli inquietanti segreti di una famiglia dilaniata da veleni e antiche ferite.

 ____________________________________________________________ 

Salvo Toscano - Falsa testimonianza

Palermo. Anni Novanta. Il boss Trubìa è in carcere. Al vertice della cupola ora ambisce lo “Zio” Calò Bonfiglio. Uno dopo l’altro, gli uomini di Trubìa finiscono dietro le sbarre, finché, grazie a una soffiata, a essere catturato è Schillaci, latitante e fedelissimo dello Zio. Com’è possibile? Per Giannini, maggiore dei carabinieri in forza alla DIA che indaga sui collegamenti tra politica e mafia, quell’arresto è molto strano. Tra gli elementi dell’indagine c’è anche un’assurda testimonianza: anni prima, la Pro Loco del paese ha premiato il racconto di uno studente nel quale era descritto nei minimi dettagli proprio l’arresto di Schillaci…

 
Laura Elliot - Non parlare con gli sconosciuti

Carla Kelly, una top model di successo, una mattina si sveglia e trova la culla della sua neonata fredda e vuota. Sua figlia Isobel è stata rapita. Sull’orlo della disperazione, Carla chiede aiuto alle autorità e alla stampa nazionale, ma invece di ricevere aiuto viene giudicata per come si è comportata nei mesi precedenti, quando è apparsa su tutti i media con il pancione, usando la gravidanza per guadagnare visibilità e denaro. Oltre alle offese e alle critiche della gente, le indagini vanno a rilento. Un giorno, però, Carla riceve la lettera di qualcuno che le offre un aiuto insperato. Inizia così la sua disperata battaglia per ritrovare la figlia…

Piergiorgio Di Cara - La stanza dei sospetti

Mork è un ispettore di polizia in servizio presso la Direzione Centrale per i Servizi Antidroga. Però non è un agente come gli altri, lui non è mai stato dietro una scrivania, neanche un giorno. Perché Mork è un infiltrato, e nel suo lavoro è considerato uno dei migliori. Sono pochissimi a sapere cosa faccia veramente. Tra questi c’è Bruno, il suo più caro amico, importante produttore televisivo e cinematografico. Proprio nel mondo del cinema si concentra l’indagine di Mork. Una torbida vicenda di festini a luci rosse e omicidi, che coinvolge un politico di spicco, la mala romana e la ’ndrangheta calabrese. Una missione che metterà a dura prova le abilità di trasformista di Mork…




IN USCITA IL 4 GENNAIO 2018
 

giovedì 28 dicembre 2017

BookTour "Trovami ora" di Chiara Messina - Seconda tappa: I Protagonisti.

Buongiorno!!
Eccoci giunti alla seconda tappa del BookTour “Trovami ora”. Oggi conoscerete, in modo più approfondito, i protagonisti che rendono vivo e intenso questo romanzo.
Pronti? Bene! Allora non mi rimane che augurarvi buona lettura!!




Non è facile crescere a Detroit, una grande metropoli americana ricca di opportunità ma anche di problematiche sociali. La periferia mette a dura prova gli abitanti, li tempra nell'anima e nel carattere. Molti non ce la fanno e si perdono tra droga, rapine e violenza, altri invece, lottano per resistere e rendere migliore la loro vita.
In questa grande città vive Ayleen, la protagonista femminile del romanzo. Una giovane donna indipendente che ogni giorno cerca di sopravvivere al quartiere e alla sua vita. Figlia unica di genitori separati, la madre è andata via di casa otto anni prima, abbandonando lei e il padre senza un apparente e valido motivo e lasciando dietro di sé dolore e sgomento.
Il padre si rifugia nell'alcool, pensando di lenire il dolore che l'attanaglia. Ayleen, invece, capisce che se vuole sopravvivere deve pensare un po' di più a se stessa e così, trova lavoro in una tavola calda e va a vivere da sola in un piccolo appartemento. Un locale tutto suo, dove poter essere se stessa senza problemi.
Ayleen è una ragazza tranquilla, abitudinaria, vive seguendo i suoi ritmi e le sue regole. È diligente, responsabile, metodica e tutto ciò l'ha portata a vivere senza colpi di testa, lasciando da parte i suoi sogni, troppo impaurita dalla vita, dai suoi imprevisti e dalla sfortuna per goderne appieno la meraviglia, la felicità delle piccole cose e...l'amore.
Fin quando la sua strada non incrocia quella di Gabriel. Un uomo misterioso, dai profondi occhi neri. Un uomo totalmente diverso dalla ragazza. Lei ferma e tranquilla, lui uno spirito libero, sempre in viaggio per lavoro e con un alone di mistero che l'avvolge completamente.
Si conosce poco del suo passato ma piano piano quest'uomo misterioso si aprirà e confiderà con Ayleen, mettendola al corrente della sua storia.
Cresciuto in Florida, tra brutte amicizie, lavoretti sporchi e spaccio di droga. Un uomo che porta dentro di sé una vicenda che l'ha profondamente segnato e l'ha reso l'uomo che è oggi. Sempre sfuggente, non permette a nessuno di avvicinarsi a lui e di arrivare al suo cuore e abitarci per un po' o forse per sempre.
Possono stare insieme due persone così diverse? Può una passione travolgente e unica, renderli una coppia in pace con se stessa? Difficile rispondere se c'è qualcuno che farà di tutto per dividerli e fare loro del male.
Un uomo fuori di testa, un pazzo di nome Danny che vuole vendicarsi di...e no!! Non posso dirvi altro, dovrete scoprire voi come i tre personaggi riusciranno a muoversi all'interno del romanzo. Un testo che vi terrà con il fiato sospeso e vi farà riflettere. Quindi continuate a seguire il booktour, perché ogni tappa vi farà amare sempre di più questa storia e la curiosità vi spingerà a volere conoscere e scoprire il libro. Quindi non perdetevi la prossima tappa e buona lettura!!!



(Marianna Di Bella)

venerdì 22 dicembre 2017

Recensione: "Il diavolo in testa" - Andrea Fedeli

 
Titolo: 
“Il diavolo in testa”

Autore: 
Andrea Fedeli

Editore: 
Cubano Edizioni




Per gli adolescenti, il passaggio all'età adulta è sempre difficile e doloroso, perché i ragazzi si trovano a dover affrontare situazioni e cambiamenti più grandi di loro, senza avere a disposizione i mezzi necessari per capirli e affrontarli nel migliore dei modi. Il loro corpo cambia improvvisamente, i loro pensieri girano vorticosamente nella loro testa, non capiscono cosa vogliono gli adulti da loro, non sanno come affrontare la società sempre più competitiva e frenetica e soprattutto non sanno chi sono e cosa desiderano per il loro futuro.
Si sentono perennemente in bilico, sull'orlo di un precipizio, impauriti dall'altezza e dalla voragine sotto di loro, timorosi di quel salto verso il vuoto che li catapulterà nel mondo degli adulti, dove le regole e le responsabilità sono più ferree. Si guardano indietro, a quando erano ragazzini e alla spensieratezza dei loro giochi infantili. Ma sanno che non si può tornare indietro, sanno che devono saltare e approdare a quell'età che tanto li spaventa.
Prima o poi salteranno tutti, è inevitabile, la sola differenza è nel come si prepareranno e affronteranno quel salto. Hanno bisogno di appoggio, conforto, sostegno, aiuto. Molti hanno amici e parenti pronti a comprenderli, sostenerli e aiutarli in questo periodo delicato. Altri, invece, si trovano a dover affrontare le difficoltà da soli, spesso non ci riescono e si nascondono dietro comportamenti aggressivi e si rifugiano nell'alcool e nella droga. Apparentemente li rendono sicuri, ma sono solo palliativi che li rovinano portandoli all'autodistruzione.
Luca e Mattia sono i protagonisti di questo testo, due adolescenti che vivono in un sobborgo di una cittadina della Lombardia. La loro amicizia è nata in pochisismo tempo e altrettanto velocemente si è stretta e consolidata in un rapporto fraterno. Le loro giornate trascorrono tranquillamente, tra la scuola, gli amici e le fidanzate. Mattia e Luca si comprendono, soprattutto capiscono le difficoltà di crescere e non sentirsi come gli altri, ma ognuno di loro affronta in modo diverso, i primi problemi affettivi, familiari, scolastici e di vita.
Mattia è sensibile, immerso nel suo mondo, non beve e non fuma come i suoi coetanei e questo lo fa sentire diverso.

Mattia era immerso nel suo mondo, nei suoi problemi di quindicenne; problemi così grandi, ma così grandi che pesavano sulle sue spalle come macigni e gli logoravano i pensieri fino a fargli scoppiare un gran mal di testa.”

Luca, apparentemente sembra il più forte, ma in realtà nasconde un carattere debole e fragile. Si sente incompreso, al margine della società, vittima di un mondo che non lo capisce e che lui stesso non comprende appieno.

Era perfettamente cosciente di trovarsi alla resa dei conti; di attraversare quell'età in cui si tirano le somme nel passaggio tra l'essere bambino e diventare uomo, e gli veniva presentato giorno dopo giorno il prezzo salato della scelta tra giusto e sbagliato."

Per affrontare la società e sentirsi meglio con se stesso, si rifugia nella droga. In poco tempo, il suo atteggiamento cambia, diventa più strafottente e menefreghista, si allontana dalla famiglia, dagli amici, dalle persone che lo amano veramente e...continuate la lettura, per comprendere al meglio la storia e i pensieri di Luca, Mattia e degli altri personaggi che rendono vivo questo testo.
Un libro profondo, intimo e doloroso. Un testo che con semplicità e determinazione ci metterà di fronte le difficoltà che i ragazzi devono affrontare, aiutandoci a comprendere un pochino di più il loro atteggiamento e il vuoto esistenziale con cui si ritrovano a lottare. Un testo che ci ricorda quanto è difficile crescere, riconoscere il malessere nelle persone e quanto è più facile giudicare i comportamenti maleducati e aggressivi piuttosto che fermarci al vero problema che si cela dietro di loro.

Solo gli amici più veri avevano potuto presumerne qualche volta, forse per un solo istante, quale fosse la sua vera sensibilità e dolcezza, sfuggevole come una parentesi di bel tempo tra due periodi di pioggia, e inaridita nel suo essere più profondo da troppi vuoti mai colmati.”

Un libro profondamente riflessivo, un libro importante per giovani e adulti, un libro che tutti dovrebbero leggere.

Buona lettura!!


(Marianna Di Bella)

mercoledì 20 dicembre 2017

Recensione: "Natale sotto le stelle" - Karen Swan

Natale sotto le stelle, romanzo, natale, amore, sogni
   
Titolo: 
“Natale sotto le stelle”

Autrice: 
Karen Swan

Editore: 
Newton Compton Editori



Innamorarsi.
Cosa c'è di più bello nella vita?
Amare ed essere amati.
Incontrare la persona giusta e decidere di porre le basi per un futuro insieme, realizzando progetti, sogni e desideri. Può capitare di rivedere alcuni sogni in funzione della coppia, accantonarne qualcuno, ma molto più spesso capita di modificarli per realizzarli insieme.
A volte, però, accade che alcuni sogni richiedono un enorme spirito di sacrificio, tanto da decidere di chiuderli e sigillarli nel cassetto. Preferiamo rinunciare a loro e a una parte di noi stessi pur di stare con l'altra persona. È giusto farlo? No, non lo è mai, perché l'amore è condivisione, anche quando i sogni sono diversi, così come diversi sono i nostri caratteri e le nostre personalità.
Meg ha rinunciato ai suoi studi, all'amore per l'arte e la grafica perché profondamente innamorata di Mitch Sullivan. L'uomo con cui è fidanzata dai tempi del liceo...l'uomo con cui convive e che sposerà dopo dieci anni.
Dieci anni in cui Meg ha visto morire i suoi genitori, la sorella inseguire i suoi sogni e andare via da Banff per studiare medicina.
Dieci anni in cui lei ha deciso di rinunciare ai suoi sogni per stare accanto a Mitch e aiutarlo a realizzare i suoi progetti, come l'azienda di snowboard, fondata insieme a Tuck, il suo migliore amico, realizzando in questo modo il sogno di quando erano bambini.
E i sogni di Meg? Lei non se ne cura, ama Mitch ed è contenta della sua scelta. Ha preferito l'amore.
Fino a quando un giorno, una brutta tormenta e un salvataggio estremo non porteranno via con sé il povero Mitch, a pochi giorni dal matrimonio.
Durante quella terribile notte, in cui il destino di Mitch sembra appeso ad un filo e di cui nessuno sa nulla, Meg si collega alla radio per cercare aiuto e lo trova nel posto più lontano e nella voce di un uomo sconosciuto: il comandante Jonas Solberg, della Stazione Spaziale Internazionle. Seppur lontano chilometri dalla Terra, l'uomo l'aiuterà non solo con i soccorsi, ma anche dopo la morte di Mitch, quando ormai per Meg non esiste più nulla. Nulla per cui sorridere...nulla per cui vivere.
La ragazza si chiude nel suo dolore, blocca le lacrime, finge di stare bene pur di tornare nello chalet in cui ha vissuto con Mitch, per stare sola con il profondo e lacerante dolore che l'accompagna giorno e notte. Ma la voce e le chiacchierate con il comandante Solberg, l'aiuteranno a uscire dal guscio in cui si è rintanata, imparando a vedere le cose in modo diverso e ad affezionarsi ad una persona lontana chilometri ma premurosa, attenta, gentile, saggia, divertente e...
Meg, capirà che la vita va vissuta intensamente e in prima persona e non come semplice spettatrice? Capirà che deve ritrovare se stessa e riapproprirsi dei suoi sogni, lasciati per troppo tempo, chiusi nel cassetto?
Capirà che esiste un mondo oltre Banff, che aspetta di essere scoperto, esplorato e visitato?
Che bisogna vedere il mondo con occhi diversi, vedere la realtà delle cose e le persone per come sono veramente?
Imparerà a pensare prima a se stessa e dopo alle necessità e ai bisogni degli altri?
Scopritelo voi, lasciandovi avvolgere dalla storia come una calda coperta. Lasciate che il dolore, la fragilità e le paure di Meg vi entrino dentro per comprendere cosa sta provando, cosa si è lasciata alle spalle e cosa potrebbe esserci per lei, in futuro.
È una storia profondamente intimista, un viaggio nell'animo di Meg e in alcuni tratti anche in noi stessi, perché ci troveremo spesso a riflettere su come avremmo reagito di fronte a certe situazioni, imparando un po' di più su noi stessi e sui nostri limiti.
Alcune situazioni, durante la lettura, vi lasceranno sorpresi, soprattutto nel finale dove accadrà qualcosa che non vi aspetterete e vi farà riflettere sulle persone e le loro verità. Ma tranquilli perché l'amore e il clima natalizio vi faranno vivere un finale dolce, romantico e per certi versi prevedibile ma non importa se il viaggio che abbiamo compiuto per arrivarci è stato bello, interessante, profondo ed emozionante.
Non dimenticate i vostri sogni, perché farlo vorrebbe dire dimenticare una parte di voi stessi.
Vivete, amate, affrontate e superate le vostre paure, trovate qualcuno/a di cui innamorarvi che vi aiuti a realizzare i vostri sogni e che vi sostenga e fate lo stesso con lui/lei. Ricambiate, sostenete, aiutate, condividete.

Meg, io sono tornato dallo spazio per cercarti.”

Buona lettura!!


(Marianna Di Bella)

lunedì 18 dicembre 2017

Recensione: "La chiave di una volta" - Donato Chiarello



Titolo: 
“La chiave di una volta”

Autore: 
Donato Chiarello

Editore: 
Lettere Animate Editore





 
Tata Nati.
Bartolo.
Maria Luce.
Tre personaggi.
Tre voci che si raccontano, si inseguono, si intrecciano, si rispondono e si amalgamano.
Ognuno di loro racconterà se stesso e gli altri attraverso i ricordi e alcuni passaggi importanti della loro vita. Narrando in modo delicato, poetico, intimo.
Tata Nati è un orologiaio, cieco dall'età di 11 anni, nessuno sa bene la causa della sua cecità, forse per colpa di un fulmine o per essere stato picchiato, un mistero che aleggia sulla figura dell'uomo.
È un bravo orologiaio, ha adottato Bartolo quando era molto piccolo e possiede un antico baule, il cui contenuto è sconosciuto a tutti.
Bartolo è il figlio adottivo. Abile scultore e sposato con Maria Luce. Ammira e stima Tata Nati e lo considera un poeta.
Maria Luce invece...e no, non posso raccontarvi tutto, il racconto è talmente breve che continuare vorrebbe dire svelarvi tutto. Lo so, lo so siete curiosi di sapere cosa accadrà e soprattutto cosa contiene il baule. Tata Nati, sarà bravo a depistare noi e Bartolo, facendoci credere che contenga tappeti volanti, oro e il fuoco eterno, ma abbiate pazienza perché scoprirete il contenuto non solo del baule ma anche di questo piccolo testo.
Un racconto che sembra assumere la struttura di un copione teatrale. Un testo che magicamente attira il lettore, trasportandolo tra le anime di questi tre personaggi.
Cercate la chiave di volta che sostiene il racconto, la chiave che apre la serratura del baule e quella del segreto di questo testo.
Buona lettura!!



(Marianna Di Bella)

sabato 16 dicembre 2017

Recensione: "La bulimia dell'immagine" - Sabrina Monno


 
Titolo: 
“La bulimia dell'immagine”

Autrice: 
Sabrina Monno

Editore: 
Casa Editrice Kimerik





Futuro incerto.
Disastro sociale.
Eogismo.
Vuoto esistenziale.
Fenomeni mediatici.
Sentimenti effimeri.

Questi sono solo alcuni degli elementi che sembrano descrivere meglio la società contemporanea, composta da personaggi vuoti e di celluloiode che invadono la televisione con la loro presenza, non dando nulla se non messaggi negativi.
Società dove gli uomini sono sempre più soli, o meglio lasciati soli, abbandonati in questo turbine di immagini, violenza e sentimenti azzerati, dove ognuno pensa unicamente a se stesso, gli altri sembrano essere solo elementi di contorno.
In questo testo poetico, l'autrice Sabrina Monno, affronta tutti questi elementi senza fare sconti a nessuno. Il suo messaggio è forte, delinea una realtà dura, orrenda, violenta e ogni poesia è un pugno nello stomaco di fronte alla realtà dei fatti. I versi non fanno altro che confermare quello che molti pensano, coscienti di vivere in una realtà che non condividono, a dispetto della massa che è sopraffatta o si lascia sopraffare da migliaia di immagini che ogni giorno inondano la televisione e la vita con atteggiamenti e comportamenti sempre più violenti, egoistici, aggressivi, orribili.
C'è speranza per coloro che sono coscienti di ciò che accade? Sì, perché nonostante il messaggio forte, l'autrice riesce, attraverso l'utilizzo delle sue poesie a mandare un messaggio di speranza. Utilizza le sue poesie come valvole di sfogo, prese di coscienza della realtà di oggi e distacco da ciò che accade.
Nonostante tutto, la speranza è sempre presente, un puntino luminoso che aspetta solo di trovare la forza necessaria per uscire fuori.

...Ed eccoti così, mio impavido
eroe, camminare sul ruvido
e amaro asfalto, sempre solo,
sempre felice e coraggioso.
Insegnaci ad accorgerci del
tuo calore, così da vederti in volto.”

Buona lettura!!!



(Marianna Di Bella)

venerdì 15 dicembre 2017

Novità letterarie - Casa Editrice Kimerik



Note Libro: 

Segui i battiti del tuo cuore e non ti perderai mai.

Biografia:

Luca Mele ha sempre dato molta importanza alla scrittura e alla parola. Questo romanzo è un nuovo punto di partenza. Un altro paio di scarpe, per una strada diversa.





____________________________________________________________

Trama:

Percorrendo via Trezze, la strada che da Portegrandi di Quarto d’Altino in provincia di Venezia conduce verso Caposile, lungo il canale formato dal taglio del fiume Sile, si può osservare una suggestiva serie di case coloniche abbandonate, e in parte diroccate, tutte in fila e ben visibili al passaggio dei turisti, in estate, verso le rinomate località marittime della costa veneziana. Ca’ Romagna, Ca’ Fertile, Ca’ Feconda, Ca’ Favorita, Ca’ Speranza, Ca’ Florida, Ca’ Risorta, Ca’ Redenta, Ca’ Imperia: sono i nomi che tuttora appaiono sul frontale delle case e che ci riportano al tempo in cui furono costruite e assegnate a famiglie di contadini, al fine di risanare il terreno dalle paludi e dalla malaria e realizzare proficue coltivazioni. Questo romanzo è la storia di una di esse, Ca’ Speranza, e della grande famiglia patriarcale che vi abitò a lungo, i Masier, poveri contadini veneti provenienti da Rivalta. Le vicissitudini dei suoi componenti s’intersecano con la storia d’Italia, a partire dalla fine dell’Ottocento sino ai giorni nostri, restituita attraverso sapienti zoom storici: la guerra di trincea durante la Grande Guerra, l’emigrazione, le politiche economiche e sociali del fascismo, la lotta partigiana alla fine del secondo conflitto mondiale, il boom economico degli anni ’50 e ’60 e tanti altri significativi episodi. In parallelo scorrono le inesorabili trasformazioni della società, dall’Italia contadina dei nostri avi all’avvento della meccanizzazione sino all’abbandono delle campagne. Attraverso il racconto di tre generazioni Antonino Crisafi riconferma la naturale attitudine per il genere storico, tratteggiando una vicenda in cui risuona una nostalgica eco per le origini rurali del Belpaese.

Biografia:

Antonino Crisafi nasce a Messina il 31 luglio 1935 da antica e nobile famiglia di gentiluomini messinesi di origine greca, decorata del titolo baronale. Si laurea nel 1958 in Giurisprudenza. Dopo un paio d’anni di praticantato in uno studio legale, nel 1961 intraprende la professione di Ufficiale dei Carabinieri. È autore di diverse pubblicazioni. Per l 'editrice La Grafica di Verona: Il mal d’Arma (1994), Il mal d’Alma (1995), Misteri e leggende di Sicilia fra mitologia, storia e cronaca (2010), Giustizia imperfetta, probabile e ingiusta e quella giusta esiste? (2010), Il Crocifisso di papà (2011). Per la Casa Editrice Kimerik di Patti (ME) ha pubblicato: I vecchi, una volta, avevano cinquant’anni (2011), Gocce d’amore ovvero la malinconia del successo (2012), Com’era triste Trieste (2014). Per l'editrice “gbe” di Verona ha pubblicato 1915-2015 Due guerre mondiali e settant’anni di pace per l’Europa (2015).

____________________________________________________________

 
Trama:

Roxy è una cantante scozzese che si esibisce la sera nei locali. Thomas è un banchiere macedone con una profonda cicatrice sul viso. La loro è un'attrazione magnetica, impossibile da eludere. Ma nella vita di Roxy ci sono dei segreti, delle ombre a cui non può sfuggire, neanche provandoci.

Biografia:

Anna Maria Alessandra Petrelli, è mediatrice familiare ed interculturale. Ha iniziato a scrivere a 12 anni, pubblicando tre opere in versi, mentre questo è il suo secondo romanzo.




giovedì 14 dicembre 2017

Consigli letterari - Leone Editore

Buon Pomeriggio!!!
Siete indecisi su cosa regalare a Natale?
Libri!! Libri!! Libri!!
Lo so, sceglierne uno è sicuramente difficile, così ho pensato di aiutarvi dandovi qualche suggerimento...di tanto in tanto...
Ecco qui due titoli molto interessanti, pubblicati dalla casa editrice Leone Editore







TITOLO: “Un volo tra le nuvole”
AUTRICE: Adalgisa Licastro
EDITORE: Leone Editore
PAGINE: 134
PREZZO: 9,90 €








SINOSSI:

Baldo è un acrobata proprietario del circo Manara che porta in lungo e in largo i suoi fantasmagorici spettacoli, fino a quando il terribile terremoto dell’Irpinia non distrugge la sua attività. Ma, più che la perdita del tanto amato circo, a prostrarlo sono la morte della moglie Guendalina e della figlia Luana. Baldo si lascerebbe andare se non dovesse prendersi cura della nipotina Giada, privata di entrambi i genitori. Dare un senso alla propria vita diventerà il motto del coraggioso circense, che decide di impegnarsi per la ricostruzione della sua cittadina semidistrutta a causa dello straripamento della Dora Baltea. Sullo sfondo di una natura ormai ricomposta nella bellezza delle sue valli ombrose, delle sue vette aguzze luccicanti nel sole come puri diamanti, più destini si compiono.

____________________________________________________________





TITOLO: “La locanda del Cigno”
AUTRICE: Dilly Court
EDITORE: Leone Editore
PAGINE: 416
PREZZO: 14,90 €






SINOSSI:

Nell’Inghilterra vittoriana, la giovane Lottie, orfana di madre e abbandonata dallo zio, è costretta a una misera esistenza di duro lavoro e soprusi alla locanda del Cigno a Due Teste. Quotidianamente maltrattata dalla dispotica padrona, è fin troppo stanca anche solo per riuscire a sognare una vita diversa. Finché, una notte, la sua routine viene sconvolta dall’arrivo di un plotone di soldati, uno dei quali, Gideon Ellis, è gravemente ferito. Oltre al suo lavoro di sguattera, Lottie si fa carico anche di prendersi cura di Gideon, e presto tra i due nasce un tenero sentimento. Quando il reparto di Gideon viene destinato al fronte della guerra di Crimea, la ragazza decide di diventare infermiera, convinta che prendersi cura dei bisognosi sia la vocazione della sua vita.

Consigli letterari: "Scoprendo Beatrix Potter" - Riccardo Mainetti

Buon Pomeriggio!!!
Ecco un piccolo consiglio per un bellissimo regalo di Natale.





I lettori conoscono già il nostro Riccardo Mainetti, che per flower-ed ha tradotto per la prima volta in italiano Una ghirlanda per ragazze di Louisa May Alcott, Il sentiero alpino. La storia della mia carriera di Lucy Maud Montgomery e Vita e avventure di Jack Engle di Walt Whitman. Questa volta si è dedicato invece alla stesura di un saggio dedicato alla straordinaria Beatrix Potter.





Il 26 luglio 1866, in una grande casa del Kensington rurale, nacque Beatrix Potter, figlia di Rupert e di Helen Leech, entrambi appartenenti a famiglie benestanti. Bambina di natura curiosa e socievole, fu costretta a trascorrere gran parte dell’infanzia in compagnia della balia Fu proprio nell’isolamento dagli altri bambini che imparò a conoscere e amare la natura e quei piccoli animali di campagna che popolano le sue storie illustrate. Accanto alle opere pubblicate per i lettori, prima fra tutte The Tale of Peter Rabbit, sono testimoni del talento creativo di Beatrix Potter i diari e le lettere, in particolare quelle inviate ai bambini bisognosi delle sue confortevoli storie.

mercoledì 13 dicembre 2017

Recensione: "Mi hanno fatto sedere qui" - Francesca Cuzzocrea

mi hanno fatto sedere qui - romanzo delicato, demenza senile, perdita dei ricordi

   

Titolo: Mi hanno fatto sedere qui”

Autrice: Francesca Cuzzocrea

Editore: Lettere Animate Editore







 
Viviamo e accumuliamo esperienze, sorrisi, abbracci, amori, dolori.
Accumuliamo ricordi.
Li custodiamo nei piccoli cassetti della nostra mente, creando un archivio cerebrale di notevoli dimensioni. Spesso rispolveriamo il nostro archivio personale, aprendo alcuni cassetti, facendo prendere aria ad alcuni ricordi, rivivendo momenti importanti, significativi, dolci, dolorosi.
Belli o brutti ci ricordano chi siamo, cosa abbiamo vissuto, superato e metabolizzato.
I ricordi parlano di noi, ci definiscono.
Cosa accade quando il nostro archivio inizia ad avere problemi, funzionando male e cancellando parte di ciò che custodisce?
Ci sono malattie degenerative, come la demenza senile o l'Alzheimer, che in modo subdolo arrivano piano piano, si muovono lentamente e quasi impercettibilmente iniziano ad erodere la nostra memoria. Non si fermano, al contrario camminano e acquisiscono sempre più forza, bruciando molte cellule e facendo sparire parti sempre più grandi dei nostri ricordi, del nostro vissuto, di noi stessi. Ci fanno dimenticare chi siamo, chi sono le persone accanto a noi, le nostre emozioni e le cose che ci sembrano banali, come l'esatto ordine di vestizione. Sono malattie che distruggono non solo le cellule cerebrali ma soprattutto la dignità delle persone.
In questo romanzo, scoprirete cosa vuol dire assistere impotenti alla sparizione dei propri ricordi e di se stessi.


Mi presento: sono Adele.
O almeno quello che rimane di lei.
Sono un piccolo sussurro della sua coscienza, nascosta in un angolo sempre più buio della sua memoria.”


Adele è la protagonista di questo romanzo, una donna di 75 anni che vive in una casa di cura. È affetta da demenza senile e i suoi ricordi si stanno affievolendo ogni giorno di più. Attraverso le sue parole viviamo e percepiamo il profondo dolore per una perdita a cui non si può ribellare o lottare, ma solamente subire. Le capitano giorni in cui si sveglia e non riconosce la stanza in cui si trova o pensa di essere ancora una bambina e cerca con tenerezza la sua mamma.
I suoi ricordi arrivano in modo improvviso, senza avvisare, a volte basta un suono, un odore, un oggetto per farli riemergere dal buio in cui erano caduti. Attraverso i suoi ricordi, riusciamo a ricostruire la sua vita passata, entrando in profondità nell'anima di questa donna e delle sue due figlie.
Tre voci di donne che raccontano il loro modo di accettare e relazionarsi a questa malattia, in grado di devastare non solo le cellule cerebrali ma anche famiglie e figli.
Un romanzo delicato, intenso, educativo. Un libro che racconta la malattia, l'amore, i rapporti familiari, il dolore, mettendo sempre in primo piano il rispetto e la dignità della persona malata.
Un testo profondo e che fa riflettere molto, chi ha vissuto con parenti che hanno avuto queste malattie, sanno cosa vuol dire vederle spegnersi, non solo fisicamente ma anche mentalmente. Vederli indifesi, impauriti e non poter fare nulla se non stare loro accanto; è doloroso assistere impotenti a ogni ricordo che sparisce per sempre nell'oblio.

...Ed ora eccomi qui, la mia voce è sempre più sottile, ma finchè esisterò racconterò di me. Penso, dunque esisto.
Ancora.”

Buona lettura!!!



(Marianna Di Bella)

giovedì 7 dicembre 2017

Recensione: "Libri, amori e segreti - Dicembre" - Della Parker



 Titolo: "Libri, amori e segreti - Dicembre"
 
   Autrice: Della Parker

Editore: Newton Compton Editori




Siamo a dicembre e si respira aria di feste. Nelle case stanno sistemando gli ultimi addobbi natalizi, in attesa dell'arrivo di Babbo Natale. Una casetta in particolare attira la nostra attenzione, quella laggiù in fondo, la vedete? Quella è la casa di Serena, uno dei membri del club del libro. Questa sera si terrà la consueta riunione mensile, per l'esattezza l'ultima prima delle vacanze di Natale.
La casa è accogliente e la stanza dove si tiene la riunione è calda grazie al camino acceso, fonte di calore e benessere e insieme all'albero di natale, donano subito una sensazione di festa, famiglia e affetto.
Jojo, Serena, Kate, Anne Marie e Grace sono i membri del club del libro. Cinque donne diverse l'una dall'altra. Cinque donne accomunate dall'amore per i libri e da una profonda amicizia. Questa volta però c'è un'aria strana, Grace è piuttosto silenziosa, non partecipa alle chiacchiere e calde lacrime bagnano il suo viso. Cosa le succede? Perché sta piangendo? Cosa la rende triste?
Mi spiace ma non posso e non voglio svelarvi nulla di questo piccolo e dolce racconto. Prima di tutto perché la storia è molto breve e raccontarvi di più vorrebbe dire svelarvi tutta la trama e poi perché vorrei che scopriste la storia da soli.
È un tenero racconto da leggere accoccolati su una poltrona, con un plaid e una tazza di tè, sognando e riflettendo su questo piccolo e profondo testo. Un racconto che ci ricorda quanto siano importanti le amicizie, in modo particolare quando si stanno vivendo e affrontando periodi negativi e di forte crisi. Nell'amicizia si può sempre trovare il sostegno necessario per trovare la forza e affrontare le situazioni difficili. Una parola di conforto, un aiuto, un sostegno, possono fare molto.
L'amicizia è il regalo più bello che si possa avere dalla vita.
Buona lettura e buone feste!!


(Marianna Di Bella)

martedì 5 dicembre 2017

Recensione: "Un Natale molto speciale" - Holly Martin





Titolo: "Un Natale molto speciale"

Autrice: Holly Martin

Editore: Leone Editore








Le storie d'amore finiscono per i più diversi e svariati motivi, ma c'è una cosa che accomuna tutti: l'enorme sofferenza che si prova nel vedere andare via la persona con cui sognavamo di creare un futuro insieme. La sofferenza e il dolore diventano nostri compagni e durante questo difficile momento, le nostre insicurezze aumentano, ci sentiamo instabili, convinti che mai torneremo ad amare di nuovo. Certi di non poterci fidare di nessuno, perché la paura si fa largo tra le nostre insicurezze, una paura che ci blocca davanti alla possibilità di aprirci all'altro e accettare il suo amore. Ma si sa il tempo guarisce le nostre ferite.
Se poi tutto questo avviene nel periodo di Natale, la magia dell'amore e dei buoni sentimenti alleviano le sofferenze, guariscono i cuori e trasformano questa storia, in una favola dolce e romantica.
Mancano pochi giorni a Natale e sulla remota isola di Juniper, l'isoletta più settentrionale dell'arcipelago britannico, gli abitanti si stanno preparando per festeggiare. Da poco è stato inaugurato l'albergo Polvere di stelle e tutto è pronto per rendere questi giorni speciali e indimenticabili.
La struttura alberghiera è di proprietà di Gabe Whitaker e la sua famiglia è sull'isola per aiutarlo e sostenerlo in questa nuova attività. Soprattutto Neve, sua sorella e protagonista femminile di questo dolce e magico romanzo.
Neve ha 31 anni ed è la direttrice dell'albergo. È una ragazza piena di passione, ama la sua famiglia e farebbe qualsiasi cosa per loro, anche mettere da parte i suoi sogni per aiutarli. È precisa, efficiente e attenta nel suo lavoro, ma negli ultimi tempi è distratta e sta soffrendo molto per la rottura del suo rapporto con Oakley Rey, famoso attore hollywoodiano. Neve l'ha lasciato per permettergli di inseguire i suoi sogni ma anche perché la sua insicurezza ha preso il sopravvento sui suoi sentimenti, sentendosi inadatta e non all'altezza dell'attore.
Cosa accade quando Oakley arriva a Juniper deciso a riconquistare Neve e a non lasciarsi sfuggire l'occasione di creare un futuro con la ragazza?
Be' accade che la magia del Natale è dietro l'angolo pronta a colpire, non solo i due ragazzi ma anche gli altri personaggi del romanzo. Tutti impareranno quanto sia importante ritrovare la fiducia negli altri, in se stessi e nell'amore. Perché quando l'amore bussa alla porta, non si può tergiversare e perdere tempo, bisogna essere pronti ad aprire e farlo entrare.
Se volete saperne di più, non dovrete far altro che spalancare le porte e permettere al romanzo di entrare nei vostri cuori e perdervi tra le pagine di questo libro. Una dolce storia d'amore, ricca di buoni sentimenti, amore, forti legami familiari, rispetto e fiducia. Un romanzo perfetto per chi ama le storie d'amore e il Natale.
Pronti ad aprire le porte all'amore?
Pronti a festeggiare il Natale?
Pronti a sognare a occhi aperti e scoprire questo dolce romanzo?
Buona lettura!!



(Marianna Di Bella)

lunedì 4 dicembre 2017

Calendario dello Sconto - Nativi Digitali Edizioni


Come funziona il Calendario dello Sconto?
Beh, come un qualsiasi Calendario dell'Avvento, ma in versione digitale! Segnatevi questa pagina: bit.ly/avvento17: giorno dopo giorno potrete “aprire” una nuova casellina e scoprire una nuova offerta, valida fino al 25 dicembre su tutti gli store di ebook tra cui Amazon Kindle, Kobo Store, Play Store, iBookstore e varie altri. Le offerte sui cartacei valgono solo per la vendita diretta dal nostro sito.
Vi aspettano
sconti dal 20 al 50% su ebook e cartacei, oltre ad altre sorprese, ricchi cotillons e... ci siamo capiti, no?
La pagina sarà aggiornata con una nuova offerta ogni giorno fino a Natale!
Un buon modo per festeggiare insieme, non trovate?

sabato 2 dicembre 2017

Novità letterarie - Casa Editrice Kimerik


Sinossi:

Nonno Giorgio era un pittore. Contrastato dai suoi genitori, che lo volevano professore, tuttavia aveva continuato a coltivare la sua passione, fino al giorno in cui, dopo tante lotte, era riuscito a sfondare. Adesso, dopo anni di onorata carriera, si era ammalato, ma non demordeva. Il suo attaccamento alla vita era comprensibile e spiegabile. Il suo unico grande desiderio era di raccontare la sua storia ai suoi eredi, per farli partecipi di un mondo lontano, ma tanto vicino da poterlo respirare. Nonno Giorgio aveva un peso nel cuore, di cui desiderava solo svuotarsi. La sua malattia a breve lo avrebbe rapito, portandolo via per sempre. Quindi il tempo per attendere era finito. Nonno Giorgio ne era consapevole e per questo non voleva sprecare neanche un secondo per vedere i suoi nipoti seduti al suo capezzale e raccontare loro non la sua, ma la storia di Nino.


Biografia: 

Rosanna Evangelista, classe 1981, vive a Isernia. Laureata in Lettere Moderne a Perugia e specializzata in Filologia Moderna a Cassino, è insegnante di Lettere presso l’Istituto d’Istruzione Superiore Confalonieri De Chirico di Roma. Amante delle materie umanistiche e in particolar modo della scrittura, ha cominciato, fin da piccola, la sua carriera di scrittrice partendo dalla poesia, ottenendo riscontri positivi in diversi concorsi, tra cui ricordiamo La Giara, dove è arrivata semifinalista nel 2016 con il suo primo romanzo, La scelta - Sogni e paure di una donna, edito da Kimerik nel 2017, che ha avuto un grande successo su scala nazionale ed è stato ospite al Salone Internazionale del Libro di Torino. 

____________________________________________________________ 


Sinossi:

Il romanzo narra la vita di Domenico Italiano, detto Mimì, un uomo dall’animo combattuto. La storia viene descritta in capitoli che alternano il presente al passato come fossero flashback, il tutto vissuto nell’atmosfera della prima metà del ‘900. Anni che vedono il susseguirsi delle due grandi guerre e dell’Olocausto, vissuti marginalmente dal protagonista nato “figlio di nessuno”, condizione poco privilegiata e intento a diventar “qualcuno”, impresa ardua nel Salento di inizio secolo. Vengono presi come punti di riferimento i posti in cui il protagonista ha vissuto nel tempo: Francavilla e Bologna, luoghi in cui ha abitato che diventano approdo al quale ancorare il passato. Ricordi di una vita vissuta da marionetta, succube della forte personalità di una madre arrampicatrice sociale e di cui “non sa se ricordare amore o rabbia”, che lo portano a fare scelte forzate e a vivere di rimpianti.

Biografia: 
 
Giuseppe Caroli è nato a Bari il 24 marzo del 1956. Nel 1977 si è trasferito a Modena, dove vive tuttora. Laureato in medicina e specializzato in psichiatria e psicoterapia. Ha lavorato nei servizi pubblico e privato e ha svolto funzioni di didatta in un training di abilitazione all’attività di psicoterapeuta riservato a medici e psicologi. Attualmente esercita la professione di psichiatra e psicoterapeuta come libero professionista. Ha pubblicato nel 2014 un primo romanzo Non si può tradire il blues per la casa editrice Albatros di Roma. 


____________________________________________________________ 


Sinossi:

Solo una virgola piegata sull’asfalto mi dà coscienza che in natura tutto si trasformi in movimento, così come l’osservarne la completezza in poesia di ieri sia divenuto oggi un rappresentare dinamismi senza freni etico-inibitori, sdrammatizzando antichi e bloccati scenari di vita interiore, riconsegnando all’animo un nuovo mondo di vibranti sensazioni. Brian Robinson

Biografia:

Massimiliano Moresco inizia a scrivere come sfogo, come molti, come un modo per scoprire se stesso. Fino a pochi anni fa non riusciva a definirsi poeta, adesso si sente poeta perché vive e vuole vivere poeticamente. Questo non ha nulla a che fare con la scrittura, ma col modo di porsi di fronte agli accadimenti dell’esistenza. È la voglia di guardare il mondo senza il disincanto tipico dei nostri giorni, come se ciò che ci circonda fosse foriero di meraviglie scrutabili solo da un occhio attento. 

 ____________________________________________________________ 
 

Sinossi:

L’autore ci guida alla scoperta dei meandri della ragnatela finanziaria moderna introducendo il concetto di ‘apota’, quale filtro razionale che dovrebbe guidare ogni decisione, e procedendo ad una disamina dell’economia moderna, analizzandone la storia, le teorie ed i rapporti con la politica.

Biografia:

Leoni Corrado nasce a Dro il 25 Settembre 1942. Laurea in economia politica, insegna Economia Aziendale. Vive a Casola in Lunigiana, diventando presidente della Pro Loco. È alla sua nona pubblicazione. 


 ____________________________________________________________ 


Sinossi:

L’amore, i sentimenti, l’amicizia, il sesso, la religione, la paura e la morte, fondamentali tasselli del complesso ordito che è l’esistenza umana, costruiscono gli ingredienti di base di questo romanzo biografico che racconta le vicende di vita dell’industriale tedesco Kurt Maier, nel drammatico contesto storico degli anni a cavallo dello scoppio della Seconda Guerra Mondiale. Costruito su personaggi effettivamente esistiti in tempi moderni e del Medioevo ed altri puramente immaginari, mescolando invenzione e realtà, fantasia e documentario, il romanzo si ripropone di immergere il lettore in un profondo viaggio emotivo, fra ricordi e riflessioni, percorso attraverso un caleidoscopio di esperienze in cui ognuno può riconoscersi e si conclude con un inatteso e sorprendente finale.

Biografia:

L’autrice Susanne Maier, è un’imprenditrice internazionale che ha maturato negli anni una vasta esperienza professionale in oltre trenta paesi europei ed extra europei, operando in vari settori e permanendo per lunghi periodi in Medio ed Estremo Oriente. Dalle molte esperienze e avventure vissute per il mondo e dai vari, interessanti personaggi incontrati nella sua vita, ha tratto lo spunto per scrivere questa sua opera prima, e un secondo romanzo in via di pubblicazione. Vive e lavora a Roma. 

 ____________________________________________________________ 
 
 
Sinossi:

Hic sunt leones” (Qui ci sono i leoni). Africa, terra antica, terra di popoli che hanno saputo volgere gli ostacoli a loro favore, dando vita a civiltà millenarie che si snodano nei secoli, arrivando fino ai giorni nostri. Civiltà che hanno sviluppato una loro identità, amando il loro mondo e difendendolo, senza mai indietreggiare davanti ai tanti popoli invasori che hanno messo piede su quelle sponde per lungo tempo. Il romanzo parla della dinastia “Nuri Al Nahil”, che ha generato uomini colti, eroi, uomini d’affari che si troveranno a operare nel Nuovo Mondo come veri e propri pionieri. Gli ultimi esponenti lotteranno contro un nemico militarmente soverchiante e si scontreranno con il cambiamento dei tempi. In questo contesto incroceranno una famiglia italiana, che ha vissuto l’epopea dell’Unificazione e vive quella dell’aspirazione imperiale della Nuova Italia. La trama si innesta su fatti di guerra e amori, sullo sfondo di vicende storiche che vanno dalle origini sino all’età moderna.

Biografia:

Armando Colagiacomo è nato il 4 aprile 1949 a Segni, in provincia di Roma e risiede a Cisterna di Latina (LT). Proveniente dalla provincia di Frosinone e affascinato dalla vita rurale e dalle montagne innevate, sin da bambino, tra i racconti del nonno e le lezioni degli insegnanti, si avvicina con curiosità ai fatti storici. Si diploma all’ Istituto Tecnico Industriale Statale come Capotecnico per l’Industria Chimica. Subito dopo il servizio militare, inizia a lavorare come tecnico di produzione nello stabilimento di una multinazionale americana specializzata in additivi chimici per l’industria. Inviato in Libia come rappresentante di assistenza e vendita nei campi petroliferi, in seguito fu promosso come Dirigente e Direttore Vendite per tutti i paesi intorno al Mar Mediterraneo, Mar Nero e Mar Caspio. Oltre che in Libia, ha vissuto in Algeria ed Egitto. Per lavoro ha girato il mondo. Attualmente è in pensione, ma il ricordo dei vari viaggi lo ha avvicinato alla scrittura.