venerdì 4 maggio 2018

Recensione: "Georgiana" - Deborah Begali


Titolo:
"Georgiana"

Autrice"
Deborah Begali

Editore:
Leggereeditore



Il dolore, la paura, la sofferenza, l'insicurezza, la timidezza sono emozioni difficili da gestire e affrontare. Ci vogliono pazienza e forza di volontà per contrastarle e superarle, e non sempre ci riusciamo. Decidiamo, così, di celarci dietro dietro maschere di superbia, indifferenza, fierezza, scontrosità, silenzio etc. Palliativi che, prima o poi, ci costringeranno ad una resa dei conti, perché possiamo scegliere di relegarli in un angolo o di indossare maschere per non farci scoprire dagli altri, ma arriverà il momento in cui dobbiamo affrontare le nostre emozioni, i nostri problemi e soprattutto, il nostro più acerrimo nemico: noi stessi.
Georgiana Eagle e Lucas Benedict, sono esperti nel celare la loro vera essenza, mostrando quei lati del carattere che li rendono, agli occhi della società inglese del 1815, come strani, orgogliosi e presuntuosi.
Georgiana Eagle è una giovane nobildonna caduta in disgrazia, che vive con la madre in un piccolo cottage al limitare del parco di Wollenbridge. La donna è intelligente, carismatica, ironica, irriverente, fiera e, seppur senza dote, è ostinata nel volersi sposare per amore e non per denaro. Scrive, con lo pesudonimo di C.C Eliot, articoli ironici e pungenti contro la nobiltà e le sue convenzioni, raccontandone vizi e virtù.
Lucas Benedict, è un capitano della marina di Sua Maestà, figlio unico ed erede di un casato facoltoso. Cresciuto con una madre ipocondriaca e una zia autoritaria e arrogante, che vuole vederlo sposato a una giovane e ricca ereditiera. Lucas è un uomo affascinante, sicuro di sé, scontroso, orgoglioso, solitario, silenzioso e fa sempre ciò che vuole, e mai quello che gli viene imposto.
Cosa succederà quando Georgiana e Lucas incroceranno i loro sguardi e i loro caratteri?
Scintille.
Fulmini e saette.
I due ragazzi, pur avendo caratteristiche comuni, non andranno d'accordo e si scontreranno su molte questioni, rendendo la loro storia bella e appassionante.
Deborah Begali, ha realizzato un romanzo storico bellissimo. La sua scrittura è elegante e ricercata. Attenta e precisa nelle descrizioni storiche, ha saputo bilanciare molto bene lo stile classico, che ci si aspetta in questi romanzi, e le battute irriverenti e sarcastiche che lo rendono più moderno.
La narrazione è scorrevole e intrigante. Difficilmente ci sono momenti di noia, perchè le descrizioni e i dialoghi dei due protagonisti, tengono letteralmente incollati i lettori alle pagine del romanzo.
I personaggi sono ben costruiti, in modo particolare Georgiana e Lucas. Un uomo e una donna che tentano di nascondere ferite e debolezze dietro l'orgoglio, scontrandosi contro i sentimenti che piano piano sentono l'uno per l'altra. Ho apprezzato molto il lato introspettivo di Georgiana e il momento in cui, dolorosamente, prende coscienza del forte sentimento che prova per un uomo che sembra disprezzarla e odiarla
Un romanzo storico che vi ricorderà i libri di Jane Austen, riportandovi indietro nel tempo, tra balli e salotti inglesi.
Un romanzo la cui forza narrativa è data da due personaggi non convenzionali, due anti-eroi con un fascino e un'attrattiva emozionale potente.
Un romanzo che vi emozionerà, affascinerà e vi legherà a sé in maniera indissolubile.
Buona lettura!!!



(Marianna Di Bella)

1 commento:

Non inserire link cliccabili, verranno eliminati immediatamente

Privacy Policy