mercoledì 20 settembre 2017

Recensione: "Gli strani casi dell'amore" - Judith Sparkle

Titolo: "Gli strani casi dell'amore"
Autrice: Judith Sparkle


La vita e l'amore a volte sono strani, spesso alleati dispettosi. Seguono un loro disegno, di difficile comprensione per noi poveri esseri umani, che ci affanniamo a vivere serenamente, cercando un amore bello, pulito, che ci faccia sentire come sulle nuvole.
Quando siamo giovani, viviamo tutto al massimo, cercando amore e affetto senza pensare alle conseguenze e seguendo solo i nostri desideri, passioni ed emozioni. Incontriamo molte persone, alcune di esse lasceranno un segno indelebile nella nostra esistenza, altre saranno semplici comparse nella nostra vita, di altre invece non ricorderemo neanche il viso o il nome. Però vita e amore non riescono a starsene buoni e tranquilli, devono intervenire mettendoci lo zampino e dando una leggera spinta al destino, facendoci incontrare persone del nostro passato che diverrano le nostre anime gemelle, l'amore che cercavamo da tempo e di cui non ci eravamo resi conto negli anni passati. Insegnandoci, in questo modo, che spesso incontriamo le nostre anime gemelle nei momenti sbagliati, nei posti sbagliati e che dobbiamo pazientare, fin quando non si ripresenti l'occasione giusta perché l'amore esploda, avvolgendoci completamente.
Amore e vita, dispettosi sì ma non troppo. Anche i nostri due protagonisti avranno a che fare con questi due giocolieri dei sentimenti.
Michael e Penelope, si incontrano per la prima volta a vent'anni, durante una festa universitaria.
Lui giovane studente al secondo anno di Management della School of Business. Lei studentessa universitaria, tranquilla e pacata, che cerca solo di trascorrere una serata divertente, sentendosi per una volta bella e corteggiata. I due si incontrano e scatta un'attrazione a cui non si oppongono e passano la notte insieme. Un'unica notte che cambierà la vita di Penelope. Una notte, le cui conseguenze si vedranno nove mesi dopo, con la nascita di una bella bambina che Michael non conoscerà.
Non era quello il momento giusto per i due ragazzi? Probabile, la cosa certa è che la vita li farà rincontrare a 30 anni senza riconoscersi. Molte cose sono cambiate nella loro vita.
Lei è consulente libraria, amante del suo lavoro, serena, appagata, tenace, coraggiosa, con una grande voglia di vivere e soprattutto mamma di Mabel, una dolce bambina di nove anni.
Lui ha raggiunto tutti i traguardi che si era prefissato, è amministratore delegato della Robotich Tech, ha una bella casa, una fidanzata e tutto ciò che desiderava o forse no...chissà cosa accadrà a Michael e Penelope.
Riusciranno a riaffrontare il passato e amarsi davvero? Oppure non è destino che i due si amino? Domande a cui spero, possiate dare una risposta, leggendo questa romantica storia d'amore.
Una trama che sono sicura terrà incollate tutte coloro che amano le storie con buoni sentimenti, messaggi di speranza e tanto tanto amore.
Judith Sparkle, riesce con questa storia a regalarci momenti di puro romanticismo, facendoci sognare a occhi aperti nonostante alcuni momenti drammatici, lasciandoci frasi e parole che non sono solo d'incoraggiamento, ma piccole luci di speranza.
Quindi lasciatevi inondare di luce, amore e buoni sentimenti, innamoratevi perdutamente e vivete ogni momento felice che la vita vi dona e ricordate:

...che sono le scelte quotidiane a scrivere il nostro avvenire, a cambiarci...”

Buona lettura!!


(Marianna Di Bella)

3 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. interessante...la vita e l'amore a volte sono strani, frase verissima. Grazie per aver condiviso la recenione.
    Ti aspetto da me Se fosse per sempre
    un bacio, Ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ale!!
      Grazie per essere passata e per aver dedicato un po' del tuo tempo alla lettura della recensione.
      Naturalmente sono passata da te e ti seguo 😉😉
      Un abbraccio.

      Elimina

Non inserire link cliccabili, verranno eliminati immediatamente

Privacy Policy