venerdì 7 agosto 2020

Recensione: "Cosa farebbe Frida Kahlo?" - Elizabeth Foley; Beth Coates

recensione, mini biografie, donne, mdb, libri il nostro angolo di paradiso, identità

Titolo: "Cosa farebbe Frida Kahlo?"

Titolo Originale: "What Would Boudicca Do?"

Autrici: Elizabeth Foley - Beth Coates

Editore: Sonzogno



Può un libro contenere 50 mini biografie senza per questo risultare monotono o noioso?
Può attirare il lettore all'interno delle sue pagine, narrando storie e avvenimenti con ironia e un pizzico di sarcasmo?
Sì.
“Cosa farebbe Frida Kahlo?” ne è una dimostrazione, grazie al suo stile narrativo fluido e accattivante, alle piccole biografie e all'interesse che riesce a suscitare nel lettore.
Al suo interno, non troviamo solo 50 mini biografie, ma le storie di donne che hanno preso in mano le proprie vite, i propri destini e hanno cercato di cambiare se stesse, il mondo e la società che le circondava.
Vivere in altre epoche non è mai stato facile, in modo particolare, per le donne, che hanno dovuto sempre lottare contro il patriarcato, contro quello status sociale che le voleva relegare sempre e solo al ruolo mogli, madri e figlie servizievoli e senza alcun grillo per la testa.
Donne che non avevano diritto di votare, esprimere liberamente le proprie opinioni, ricevere un'educazione adeguata o scegliere, in maniera indipendente, il proprio compagno di vita.
Donne che non potevano essere libere sessualmente, imparando ad accettare e apprezzare il proprio corpo, costrette a viverlo come un tabù o qualcosa di cui non si poteva parlare con nessuno. Ma se guardiamo e analizziamo attentamente la società di oggi, ci renderemo conto che, purtroppo, alcuni passi fatti in avanti, si sono ridotti a molti indietreggiamenti, basti pensare al ritorno alla misoginia. Per questo motivo, Elizabeth Foley e Beth Coates hanno cercato di volgere uno sguardo verso il passato, per essere rassicurate sul fatto che le cose possono cambiare. Non a caso la storia è in continua evoluzione, sempre in via di cambiamento, anche se alcune situazioni tendono a tornare, ripresentandosi come prima, come ad esempio: realizzarsi nel lavoro, fare i conti con le proprie famiglie, dividersi tra lavoro e famiglia, tenere testa a uomini che vogliono sminuire il loro essere donne coraggiose, indipendenti e in grado di ragionare con la propria testa, portandole a odiare il proprio corpo che non è in linea con la figura che la società impone.
Le due autrici hanno cercato, così, figure femminili che hanno cambiato la società circostante, seguendo se stesse e i propri sogni.
50 figure femminili straordinariamente imperfette. Ognuna con i propri difetti, debolezze, fallimenti e paure.

“...comprese che la via del successo sta nel correre dei rischi, nell'accettare i propri limiti e nel realizzare che i difetti non sono necessariamente ostacoli all'essere meravigliose...”
(Citazione tratta dal testo)


50 donne che hanno distrutto gli stereotipi e seguito se stesse, dimostrando che la perfezione non esiste e che si può essere comunque straordinarie.
Esempi? Mi spiace non vi farò nomi perché vorrei che foste voi a scoprirli. Vi basterà aprire e sfogliare il libro per trovare tutto ciò che cercate.
Una lettura che si rivelerà ironica, frizzante, fluida e coinvolgente.
Una lettura che non vi lascerà indifferenti e vi aiuterà a ritrovare il coraggio e la determinazione attraverso esempi importanti e interessanti, trovando la figura femminile che meglio risponde alle vostre esigenze e necessità.

“...trovate la vostra voce, mantenetela con determinazione d'acciaio, e ricordatevi che anche le circostanze in cui vi trovate possono trasformarsi in materiale fertile o in opportunità.”
(Grazia Deledda)

Quindi non posso che augurarvi di raggiungere con forza e determinazione tutti i vostri obiettivi e...buona lettura!!


(Marianna Di Bella)


Prodotto fornito dalla casa editrice Sonzogno

Nessun commento:

Posta un commento

Non inserire link cliccabili, verranno eliminati immediatamente

Privacy Policy