mercoledì 1 agosto 2018

Recensione: "La casa dei meravigliosi tramonti" - Heidi Swain

recensione, romanzo, sogni, cambiamenti

Titolo:
"La casa dei meravigliosi tramonti"

Autrice:
Heidi Swain

Editore:
Newton Compton Editori


Wynbridge è una piccola città del Regno Unito, caotica ma accogliente. Ricca di negozi caratteristici e un mercato pieno di bancarelle con merci varie e interessanti. La vita scorre tranquilla tra lavoro, incontri al pub e pettegolezzi che animano le discussioni degli abitanti. Niente rimane nascosto e celato a occhi e orecchie indiscrete; i segreti hanno vita breve, anzi brevissima.
Fuori dal centro abitato, troviamo Cuckoo Cottage, una graziosa e confortevole abitazione circondata da un bellissimo giardino, alberi da frutto e terreni incolti. Il cottage apparteneva a Gwen, una donna che ha passato la sua intera esistenza assaporando ogni minuto, vivendo al massimo ogni esperienza che le si presentava, divertendosi e viaggiando insieme alla sua migliore amica Flora, la nonna della nostra protagonista Charlotte.
Le due donne sono state determinanti per la crescita della ragazza, abbandonata dalla madre e cresciuta con i nonni materni. Charlotte è una ragazza riservata con una grande passione per il restauro e il reciclo. È ancora alla ricerca di se stessa, è insicura, ha paura di affrontare il suo destino, le manca il coraggio per afferrare i suoi sogni e viverli appieno. Ha paura di legarsi troppo alle persone, è diffidente verso il prossimo, tende a chiudersi a riccio e a non svelare troppo di sé.
Quando Gwen muore, la ragazza eredita il cottage e i terreni circostanti, un ultimo regalo che forse le permetterà di trovare finalmente la strada per capire cosa volere dalla vita e costruire, così, il suo futuro.

«Pensa in grande, Lottie!» (…) «coltiva la tua passione fino ai limiti delle tue possibilità!»”

Riuscirà Charlotte a capire quale sarà la sua strada? Riuscirà a fidarsi del prossimo e a fare nuove amicizie? Riuscirà a riconoscere i disonesti?
A voi scoprirlo, lasciandovi avvolgere dalle parole e dalle descrizioni di Heidi Swain. Leggere il suo libro è come trovarsi all’interno di un paesaggio rurale, dove la calma e la tranquillità regnano incontrastate. L’atmosfera è calda, avvolgente, familiare e le descrizioni dei personaggi e dei paesaggi sono semplici e reali, regalando al lettore la sensazione di far parte della scena e del romanzo stesso.
Il ritmo narrativo è tranquillo e pacato, tutto scorre in maniera lenta con alcuni colpi di scena e imprevisti che tengono desta l’attenzione del lettore.
I personaggi sono tutti interessanti e amichevoli, alcuni con dei punti oscuri da svelare ma non vi dirò di più. L’unica cosa che posso dirvi è la mia preferenza per uno dei personaggi: Edward. Un bambino di 10 anni che ama profondamente la natura e gli animali, si prende cura di ogni essere vivente ed è sempre disponibile ad aiutare gli altri con suggerimenti e indicazioni. Un ragazzino intelligente, estroverso, sempre attento agli altri; un personaggio che, pur non avendo un ruolo principale, riesce a catturare l’attenzione, l’affetto e l’ammirazione dei lettori.
Unico appunto: la discordanza di un lato del carattere di Charlotte. L’autrice la descrive come una persona che non si fida di nessuno e continua a farlo ripetere alla protagonista come una litania, solo che…be’ la ragazza ha la tendenza a svelare i suoi progetti e pensieri ai vicini di casa, al tuttofare ambiguo che per lei sono degli emeriti sconosciuti. Chi è diffidente non racconta tutto e subito a chi conosce da poco, aspetta sempre quel po’ di tempo che l’aiuti a capire chi ha davanti per poi con calma e pazienza affidare i suoi pensieri. Sinceramente è una discordanza che non ho apprezzato, ma questo non toglie nulla alla piacevolezza del romanzo e al clima caldo e familiare che riesce a regalare al lettore.

Nella vita, qualsiasi cambiamento si debba affrontare, è sempre bene imparare a camminare prima di cominciare a correre…”


Non abbiate paura di afferrare i vostri sogni, inseguiteli fino allo stremo delle vostre forze. Regalatevi la possibilità di essere felici e sereni…abbiate il coraggio di tentare e rischiare. Vivete!
Buona lettura!!


(Marianna Di Bella)

Nessun commento:

Posta un commento

Non inserire link cliccabili, verranno eliminati immediatamente

Privacy Policy