mercoledì 12 settembre 2018

Recensione: "Il Chiosco di Diana" - Laura Fogliati

il chiosco di diana, passato, perdono, amore,
Titolo: "Il chiosco di Diana"

Autrice: Laura Fogliati

Editore: Panesi Edizioni



È estate, il caldo torrido divampa nelle città assediate dai turisti e dalla voglia di vivere e assaporare ogni momento di felicità che le vacanze sanno regalare. Gironzolando per una delle tante cittadine italiane, ci fermiamo in una piazza osservando e fotografando ciò che abbiamo intorno. In un angolo c'è una piccola e graziosa edicola, gestita da Diana, una giovane ragazza trasferitasi nella cittadina da pochi anni.
L'edicola non è solo il posto dove lavora, ma una bolla dentro cui nascondersi e vivere serenamente. Immersa tra libri, giornali, riviste e un pizzico di solitudine, le piace osservare il mondo che la circonda e i passanti, immaginando storie, abitudini, vite.
Diana è una ragazza apparentemente solare e fantasiosa, in realtà è una persona introversa, malinconica, riflessiva che cela al mondo esterno una parte di sé e del suo passato. Un giorno, al suo chiosco si presenta un uomo anziano, distinto ed elegante, che silenziosamente le porge un piccolo pacchettino rettangolare avvolto da una carta regalo.
Perché quel regalo? Cosa contiene il pacchetto? Presto detto, un libro dalla copertina di cuoio con una rosa posta al centro e le pagine...be' questo lo scoprirete da soli, continuando la lettura e affidandovi alle parole di Laura Fogliati. Ciò che posso dirvi è che una volta aperto il piccolo libro, Diana verrà avvolta e inondata dal suo passato. Un passato che ha cercato di nascondere e dimenticare, ma che caparbiamente l'ha inseguita e trovata, costringendola ad uscire dal suo guscio e ad affrontarlo con serenità e coraggio.
Sì, perché per affrontare il proprio passato ci vuole coraggio nel fronteggiare le emozioni vissute e che ci hanno fatto male. Ci vuole coraggio nell'affrontare il dolore che impetuosamente riemerge, ricordandoci i momenti brutti che abbiamo accantonato in un angolo della nostra mente. Ci vuole coraggio nell'affrontare, superare e soprattutto perdonare colui che ha ferito i nostri sentimenti, lacerando parte della nostra anima.


...ce la metteva tutta davvero tutta per raggomitolare i brutti ricordi in un angolo dell'anima.”

Laura Fogliati ha scritto un romanzo delicato, dando spazio al passato, al dolore e alla capacità di perdonare e perdonarsi. Affrontando temi e situazioni pesanti, come ad esempio la violenza domestica, con la sensibilità che la contraddistingue e una delicatezza nelle parole e nelle descrizioni tali da non renderci il racconto pesante. Al contrario, regala al lettore una visione della storia piena di speranza, senza essere sdolcinati, mettendo in risalto i buoni sentimenti, l'amore, la fiducia e la voglia di riprendere in mano la propria vita senza lasciarsi condizionare dal rancore, affrontando il dolore e lasciarlo andare per sempre.
Il romanzo non è solo un viaggio a ritroso nel tempo, svelandoci il passato di Diana, ma è soprattutto un viaggio verso il futuro e la consapevolezza di se stessi. Perché durante questo percorso e attraverso le pagine del libro, vedremo l'evolversi della maturazione psicologica della protagonista che da ragazza chiusa in se stessa, diventerà una donna pronta ad aprirsi al mondo, al perdono e all'amore.

Non poteva cancellare ciò che era stato, ma avrebbe fatto qualsiasi cosa per cambiare il futuro ed era intenzionata a non mollare per nessuna ragione al mondo.”


Non permettete al dolore di influenzare la vostra vita, non permettete al rancore di avvelenare la vostra anima, non chiudetevi in voi stessi allontanando qualsiasi opportunità per essere felici. Affrontate tutto con forza e determinazione.
Buona lettura!!!



(Marianna Di Bella)

Prodotto fornito da Laura Fogliati

1 commento:

  1. Grazie, Marianna, per la tua grande sensibilità e la bellissima recensione.

    RispondiElimina

Non inserire link cliccabili, verranno eliminati immediatamente

Privacy Policy