lunedì 20 febbraio 2017

Recensione "A volte l'amore non serve" di Elisa Achiluzzi



Titolo: "A VOLTE L'AMORE NON SERVE" 
Autrice: Elisa Achiluzzi



Nella vita capitano momenti di stallo. Momenti in cui ci si ferma senza riuscire ad andare avanti, dove tutto sembra uguale e monotono; dove pensiamo di fare passi avanti e progredire nel percorso della nostra vita e invece ci ritroviamo sempre allo stesso punto. Capita a tutti, prima o poi.
Storie d'amore che finiscono male, persone che illudono e tradiscono lasciano dietro una scia di dolore e sofferenze; spesso capita che siano proprio queste a bloccare il nostro cammino. Pur di non soffrire più, molti si rifugiano nella tranquillità e monotonia della propria vita anche a costo di rischiare di perdere l'opportunità di scoprire nuovi amori, nuove gioie e amicizie. Ma la vita no, lei non si ferma, non si arrende e spesso lascia lungo lo strada segnali e incontri importanti che cambieranno profondamente ciò che ci circonda e soprattutto noi stessi.
Questo è ciò che capita alle tre protagoniste di questo libro: Emma, Laura e Francesca.
Tre donne fisicamente e caratterialmente diverse.
Tre donne con in comune dolori e sofferenze.
Tre donne che si trovano ferme nel loro percorso di vita.
Tre donne che a causa della sofferenza arrivano a pensare che forse dopotutto “a volte l'amore non serve”.
Tre donne che inconsciamente sentono la necessità di cambiare le cose, perché stare fermi non porta da nessuna parte.
La vita arriva così a metterci lo zampino, donando loro la possibilità di conoscersi, riconoscersi e stringere una solida amicizia.
Amicizia che le porterà a ritrovare fiducia l'una nell'altra, perché è la fiducia l'elemento indispensabile per qualsiasi cambiamento si intenda effettuare. Ognuna saprà di poter contare l'una sull'altra in qualsiasi momento, senza timore di essere giudicate ma al contrario comprese. Inizia così la loro avventura, in una cornice magica e inimitabile come quella della città di Roma; ma non aggiungerò altro perché dovrete essere voi a scoprire e conoscere queste tre donne, a comprendere senza giudicare e a vivere le loro pazze avventure.
Questo libro è stata una piacevole scoperta, quella dose di leggerezza e allegria di cui avevo bisogno. Ho assaporato ogni singola pagina di questo testo, leggendolo tutto d'un fiato. Perché è questo che capita, ti cattura subito, diventando tu stessa parte integrante della storia. Mi sono divertita e commossa; ho ritrovato una parte di me in ognuna di loro ed ho riconosciuto il mio dolore e la mia sofferenza per la fine di una storia d'amore importante. Ho amato tutti i personaggi, in modo particolare Giacomo, l'amico che tutti vorremmo al nostro fianco e spero che anche il mio “Leonardo” si decida a farsi avanti anche a costo di...eh no così svelo troppo. Leggete il libro e allora capirete cosa intendo...

P.S.: se ogni tanto vi capita di pensare: “a volte l'amore non serve”, be' fermatevi e guardatevi intorno perché che lo vogliate o no l'amore è il motore di questa vita...l'amore in ogni sua forma. Amiamo ogni giorno ma ce ne dimentichiamo...amiamo i nostri genitori, figli, fratelli, sorelle, amici e amiche, fidanzati, mariti, amori diversi ma pur sempre amori.

Buona Lettura!!!

(Marianna Di Bella)

2 commenti:

  1. Risposte
    1. Per me è stata una piacevole scoperta ^_^ e da eterna romanticona aspetto il mio "Leonardo" ^_^

      Elimina

Non inserire link cliccabili, verranno eliminati immediatamente

Privacy Policy