mercoledì 16 maggio 2018

Recensione: "Storie, segreti con...caffè" - Cinzia Panarella


Titolo:
"Storie, segreti con...caffè"

Autrice:
Cinzia Panarella

Editore:
Casa Editrice Kimerik



L’amicizia, vera e sincera, ha il potere di sanare le ferite e i dispiaceri della vita. È una carezza per l’anima, un abbraccio caldo e avvolgente. È un sorriso in grado di donarci serenità e dolcezza.
L’amicizia è un dono prezioso da proteggere e custodire. Un tesoro di inestimabile valore, in questa società sempre più povera di princìpi e ideali, dove l’egoismo, la solitudine e l’indifferenza acquistano sempre più importanza.
Ogni pagina di questo libro è un inno alla vita, all’amore in ogni sua forma, tra cui l’amicizia, che rappresenta l’amore più sincero e vero che possa nascere tra persone affini per idee, pensieri e soprattutto valori.

“…siamo qui abbracciate. Commosse. Anche questo è amore. L’amicizia. Il sostenersi. Il pianto. Tutto è amore. Lo possiamo sentire sulla pelle. Nelle ossa..”

Carola è la protagonista e voce narrante del romanzo. La donna è felicemente sposata, lavora nella sua erboristeria e negli spazi di tempo, tra un’amica e l’altra, cerca di scrivere il suo libro. La sua vita è ricca di buoni sentimenti e di amiche speciali che, compongono la sua straordinaria e fantastica esistenza. Donne legate da un legame profondo e speciale, basato sulla sincerità, il rispetto e l’ironia, infatti, nonostante le diversità caratteriali, sono sempre pronte ad aiutarsi l’una con l’altra, sostenendosi senza giudicare o denigrare.
Carola non è solamente la protagonista del romanzo, ma colei che farà da ponte di comunicazione tra le sue amiche e noi lettori. Ci aiuterà a comprendere le loro storie, segnate da sofferenze, dolori, amori, tradimenti ma anche da tanta voglia di ironizzare e sorridere alla vita, perché quando c’è qualcuno che crede in noi, siamo pronti ad affrontare tutte le difficoltà del mondo.

Ci abbracciamo e commosse piangiamo insieme. Ci sentiamo così vicine. Due donne diverse. Due storie. Due mondi differenti. Ma la sofferenza ognuno se la porta dentro di sé…e anch’io la conosco troppo bene. Il dolore. Chi non l’ha mai incontrato?.”

Cinzia Panarella è riuscita a costruire una trama delicata che ha il sapore del pane fatto in casa, il profumo dei fiori di campo, la dolcezza delle marmellate della nonna e il calore del sole che accarezza dolcemente la pelle e l’anima ferita e sofferente.
Pagina dopo pagina, prendono vita le storie e le vicissitudine di questo gruppo di amiche, che attraverso le parole e le descrizioni dell’autrice, entrano con delicatezza nelle nostra vite, sentendole come parte della nostra famiglia.
Donne che hanno il coraggio di accettare i problemi, affrontandoli con forza e determinazione. Donne che si raccontano a cuore aperto con amore e fiducia, affidando parte della loro anima, consapevoli di avere accanto persone che sapranno proteggerle e sostenerle.
Questo libro ha il grande dono di farci riscoprire quei buoni sentimenti che spesso dimentichiamo di possedere, abituati a vivere in una società che cerca ogni giorno di trasformarci in persone fredde, egoiste, diffidenti e distanti.
Un libro che ci avvicina a noi stessi e alla parte più profonda e intima della nostra anima.

Rimango sola.
Amo rimanere un momento in disparte.
Ho bisogno di sentire sulla pelle, la vita che mi parla, mi suggerisce, mi interroga…”

Prendete il libro, trovate un posto tranquillo e immergetevi nella lettura di questo dolcissimo romanzo.
Ricordate: gli amici sono l’unica, vera, ricchezza dell’anima.
Buona lettura!!



(Marianna Di Bella)

Nessun commento:

Posta un commento

Non inserire link cliccabili, verranno eliminati immediatamente

Privacy Policy