mercoledì 19 luglio 2017

Recensione: "L'ultima notte al mondo" - Bianca Marconero

Titolo: "L'ultima notte al mondo"
Autrice: Bianca Marconero
Editore: Newton & Compton Editori


Il passato prima o poi ritorna. Compare alla nostra porta, bussa e presenta il conto. Spesso si tratta di un conto “salato”, ricordi ed emozioni si riaffacciano alla nostra memoria, accompagnati da un dolore forte e intenso, come allora. Dobbiamo raccogliere tutta la nostra forza per non lasciarci sopraffare e, affrontarlo definitivamente, murando quella porta...per sempre.
Altre volte, invece, il passato torna per darci un'altra possibilità. Una seconda occasione da cogliere al volo, senza ripensamenti, soprattutto se riguarda una persona che abbiamo amato tanto e prodondamente.
Il passato di Marco Bertani, il nostro protagonista, ha un nome: Marianna Visconti. La ragazza che ama, non ricambiato, da quando aveva tredici anni.
Marco ora ha 23 anni, vive a Bologna, ha una laurea triennale in filosofia e lavora come tecnico in un'emittente privata: Retelibera. Il suo passato non è stato semplice, fino ai sette anni ha vissuto con la mamma tossicodipendente, poi i servizi sociali lo hanno affidato al padre. Non hanno avuto molti soldi, ma lui stava bene e amava suo padre.
Pur vivendo in un quartiere difficile di Bologna, riesce a trovare amici importanti che rimarrano sempre al suo fianco, anche quando la sua vita si incasina. Con una borsa di studio, riesce a frequentare il liceo Carducci, una scuola di prestigio. Qui conosce e si innamora follemente della sua compagna di classe, Marianna Visconti che purtroppo non lo degna di uno sguardo.
Marianna è la classica ragazza perbene, gentile, intelligente, studiosa, incapace di follie e tendente a tirarsi indietro in alcune situazioni. Figlia di un ex ambasciatore, ha sempre girato il mondo fino all'eta di 14 anni, quando la sua famiglia torna a vivere stabilmente a Bologna.
È fidanzata con Luca, compagno di classe delle superiori, anche se stanno vivendo un momento di crisi. Si è laureata a tempo di record in giurisprudenza e per un anno si è trasferita a Harvard, per seguire un master in diritto internazionale.
Alla fine del master, torna a Bologna e il destino le fa incontrare Marco, i due ragazzi si ritroveranno a lavorare insieme per un programma sociale scritto da lui e....cosa accadrà tra i due ragazzi?
Sarà una nuova opportunità lavorativa e sentimentale per Marco?
Riuscirà a conquistare finalmente Marianna?
Lei si innamorerà di Marco o rimarrà legata a Luca?
Marco riuscirà finalmente a fidarsi e lasciarsi andare all'amore?
Marianna capirà che le persone non sono sempre come appaiono e che non può continuare a vivere di pregiudizi? Capirà che la vita di perbenismo e le persone che la circondano non sono altro che facciate e maschere di meschinità, falsità e cattiveria?
Devo continuare con domande intriganti o vi ho incuriositi al punto tale da decidere di leggere questa dolcissima storia d'amore?
Spero di avervi convinti...e se ci sono riuscita fate una cosa...fidatevi...prendete il libro, sedetevi comodamente, iniziate a sfogliarlo e lasciatevi prendere per mano dalle parole e dalle descrizioni frizzanti e allegre di Bianca Marconero. Lasciatevi condurre all'interno di questa storia, perdetevi tra le pagine e tra le vie di Bologna. Tranquilli non non sarete mai soli, l'autrice sarà sempre al vostro fianco, guidandovi dolcemente nell'anima dei due ragazzi.
Sono sicura che vi affezionerete ai due protagonisti, in modo particolare a Marco, un ragazzo che ha sofferto e nonostante tutto, non ha mai perso la voglia di realizzare i suoi sogni.
La capacità narrativa dell'autrice arriva a conquistare i nostri cuori, che battono a tempo di musica facendoci danzare tra le pagine di questo libro portandoci a vivere una tenera storia d'amore.
Un testo delicato, frizzante, allegro, con temi profondi che ci aiutano a riflettere su quanto la paura, la mancanza di fiducia, le bugie e il mancato confronto, possono rovinare una storia d'amore e minare le nostre certezze e le persone che siamo.
Quando il vostro passato si ripresenta, affrontatelo, non lasciatevi sfuggire una seconda possibilità, difficilmente capita nella vita. Vivete il presente nella chiarezza e fiducia verso voi stessi e gli altri, dopo volgetevi verso il futuro, indossate scarpe comode, scegliete buona musica a farvi compagnia e...iniziate a camminare verso i vostri sogni.
Buona lettura!!


(Marianna Di Bella)

Nessun commento:

Posta un commento

Non inserire link cliccabili, verranno eliminati immediatamente

Privacy Policy